Prestiti Personali Veloci: Compila Subito il Form Veloce

Con il form cessione del quinto veloce di Giustoprestito potrai risolvere gli imprevisti e le urgenze finanziarie della tua vita in pochissimi click. COMPILA la tua richiesta per il preventivo Gratis e Senza né obblighi né vincoli

Compila il form adesso per un preventivo senza impegno

  • Anche per cattivi pagatori e protestati

  • Preventivo gratis e personalizzato

  • Consulenza professionale e gratuita

  • Invio in giornata

Leggi l'informativa sulla privacy
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) ai fini della informativa sulla privacy.

Autorizzo al trattamento dei dati per fini commerciali

Non si erogano prestiti e/o finanziamenti ad autonomi. La concessione del finanziamento è soggetta ad approvazione dell’Istituto Erogante.

Prestiti Personali: ne hai Bisogno? 6 Indicatori per Scoprirlo

Hai veramente bisogno di un finanziamento? Puoi far fronte alle spese impreviste con altri strumenti finanziari? Quanto puoi o vuoi richiedere per non indebitarti troppo in futuro? Valuta i 6 indicatori del prestito per trovare la migliore soluzione per te!

I soldi, si sa, fanno sempre comodo e non bastano mai anche perché le spese necessarie e non superflue sono senza fine ogni mese. Una soluzione per non rimanere senza soldi o per permettersi di affrontare spese ingenti, come per esempio l’acquisto di un’auto, è un prestito personale.

Stabilire esattamente quando si ha bisogno di un finanziamento non è sempre facile e molti hanno anche dubbi sulla cifra (con cessione del quinto dello stipendio o della pensione) da richiedere in base alle loro reali esigenze a breve, medio e lungo termine. Banche e finanziarie offrono molti strumenti che permettono ai lavoratori dipendenti e ai pensionati di accedere a prestiti garantiti dalla propria entrata mensile (busta paga o pensione) e oggigiorno è facile ottenere grandi o piccole somme, ma la domanda che vi pone questo articolo è: hai veramente bisogno di un prestito?

Potrebbero esistere delle soluzioni alternative per far fronte alle spese, anche impreviste, che dovete affrontare e per capire quale sia la soluzione giusta e personalizzata sulle vostre reali esigenze basta valutare i 6 indicatori del prestito.

Se identifichi in anticipo i segnali di allarme puoi cercare di individuare le soluzioni migliori, come ad esempio richiedere un prestito personale per sostenere le uscite inaspettate di soldi. Conoscendo in anticipo i fattori che ti dicono che hai bisogno di un prestito ti permette anche di prepararti e di organizzarti per tempo e avere qualche settimana in più prima di firmare e non accettare il primo preventivo che ti viene inviato che potrebbe non essere il migliore per te o non essere la proposta con la soluzione migliore.

Una volta presi in considerazione tutti e 6 i punti potrai decidere facilmente e chiaramente se richiedere in prestito o un finanziamento è la soluzioni giusta che fa per te!

Sommario:

  1. Utilizzo dei risparmi e del proprio capitale personale
  2. Bollette, fatture, spese in scadenza
  3. Carte di credito revolving con spese in scadenza
  4. Controllo delle spese mensili familiari impreviste e di emergenza
  5. Riorganizzare le spese e consolidare i debiti
  6. Spese ingenti come acquisto di auto o per un matrimonio o per un trasloco

NOTA IMPORTANTE > Leggi con molta attenzione tutti i punti e valutali alla luce delle tue esigenze. Non è un test, quindi non c’è un punteggio come per esempio se rispondi si a 3 punti hai bisogno di un prestito. Gli indicatori ti permettono di valutare la tua situazione finanziaria ed economica da prospettive sia a breve, che medio che lungo termine e quindi di trovare la soluzione migliore sia per te che per la tua famiglia.

Il preventivo di Giustoprestito per il tuo finanziamento è anche online, è sempre gratuito e non vincolante, cioè sei libero di non accettarlo senza nessuna conseguenza: non sarai per esempio tartassato da mail che ti ricordano che hai inviato un preventivo che devi per forza accettare.
Contattando Giustoprestito potrai inoltre avere la consulenza di professionisti del settore dei finanziamenti che ti potranno dare consigli personalizzati per esempio per l’acquisto della tua auto a condizioni migliori di quelle offerte dal concessionario.

Utilizzo dei risparmi e del proprio capitale personale

Per determinare la cifra che ogni mese dovrai sborsare per tutte le tue spese devi calcolare e tenere un bilancio mensile preciso, controllare i saldi dei tuoi conti corrente per renderti conto se le spese del mese sono coperte e se hai dei risparmi per coprire eventuali spese impreviste.

Il bilancio mensile familiare deve essere il più preciso possibile e deve registrare anche le piccole spese come per esempio quelle dei caffè o dei distributori di cibo che utilizzi tutti i giorni nelle tue pause di lavoro. Perché? Perché se sia tu che tua moglie in pausa prendete un caffè che costa 1 euro, ogni giorno spendete 2 euro e l’ammontare mensile di questa spesa sono poco meno di 50 euro al mese e 50 euro, soprattutto nei piccoli bilanci, possono fare la differenza!

Un errore molto comune nella gestione dei risparmi è quello di utilizzarli “involontariamente” pensando erroneamente che i soldi ci sono semplicemente perché il conto corrente è in attivo e non in rosso!

Se noti che i tuoi risparmi non riescono a coprire tra i tre e i sei mesi di spese in generale allora potresti avere bisogno di un prestito personale per garantire la copertura di tutte le uscite anche in casi disastrosi.

Bollette, fatture, spese in scadenza

Se non paghi le fatture i creditori ti addebiteranno spese e oneri per i ritardi e rischi l’interruzione del servizio, pensa alla luce, se non paghi le bollette della luce la tua famiglia dovrà stare al buio.

In questi casi puoi richiedere dei piccoli prestiti veloci, anche di importi bassi, ad esempio un piccolo prestito di 2.000 euro.

Richiedendo un prestito personale eviterai che la tua posizione debitoria sia gestita da un’agenzia di recupero crediti che, oltre ad aumentare ulteriormente le spese a tuo carico, avrà come obiettivo quello di contattarti continuamente per chiederti il pagamento immediato.

La gestione dei risparmi analizzata nel punto precedente è fondamentale perché valuta anche le spese future come per esempio quelle del riscaldamento (bolletta del gas) che sono maggiori in inverno che in estate. Conoscere le fatture in scadenza nei mesi successivi e sapere il loro ammontare è fondamentale per la corretta gestione del proprio patrimonio.

Carte di credito revolving con spese in scadenza

Se non riesci a rientrare dalla carta di credito o dalle carte di credito rotative hai bisogno di un prestito per andare a chiudere le tue posizioni senza tormentarti.

Con le carte di credito revolving le spese del mese vengono rateizzate nei mesi successivi e si paga un interesse per ogni mese di dilazione… fin qui non ci sarebbe nessun problema perché sarebbe un semplice acquisto a rate. Il problema c’è quando anche il mese successivo si effettuano acquisti anche piccoli come quelli per la spesa al supermercato. Le rate per questi acquisti si vanno ad aggiungere alle rate dei mesi precedenti e gli interessi vengono calcolati sull’intero importo facendo lievitare enormemente i costi!

I grosso problema riguardo le carte revolving è che dopo pochi mesi di “spese pazze” rese forse troppo facili, il sottoscrittore si ritrova a fare i conti con rate sempre più pesanti con il rischio di essere segnalato al Crif come cattivo pagatore se non riesce a pagarle.
Una volta entrati in questo vero e proprio girone infernale è molto difficile uscirne se non con un finanziamento con rate fisse e costanti come per esempio la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

La cessione del quinto è il prodotto migliore per questo tipo di ripianamenti finanziari, anche perché è possibile ottenerla anche in presenza di segnalazioni come cattivi pagatori al Crif, soprattutto quando si saltano le rate dei prestiti.

Richiedi adesso un preventivo online gratuito e senza impegno!

Richiedi preventivo

Controllo delle spese mensili familiari impreviste e di emergenza

Gli imprevisti sono all’ordine del giorno, chi non ne ha almeno uno? La macchina da aggiustare, le cure mediche, la casa da ristrutturare.

Se ti succedesse un imprevisto oggi avresti i fondi per coprire le spese?

Le emergenze richiedono uscite di denaro contante e richiedere un prestito personale online è la soluzione più immediata e veloce per avere i soldi in tempi brevi.

In alcuni casi, come per esempio per l’automobile, le spese sono coperte dall’assicurazione, ma in molti casi esiste la franchigia cioè, se il danno è 1000 l’assicurazione ridà solo 800 o 750 e la differenza deve essere coperta dal cliente.

Inoltre l’assicurazione paga solo i tipi di danno espressamente e chiaramente scritti nel contratto. Si possono sottoscrivere contratti che coprano tutto, come per esempio la Kasko per un mezzo di trasporto, il problema è però che il premio annuale per queste coperture al 100% è spesso molto alto quindi la maggior parte dei clienti preferisci assicurare meno e aumentare la franchigia, confidando in questo modo nella bontà del destino!

Un finanziamento personale può anche essere richiesto “in previsione” di spese impreviste e di problemi finanziari che non sono ancora in essere. Per esempio: se una famiglia riesce a coprire tutte le spese mensili senza nessun problema, ma sarebbe difficile affrontare la sostituzione della caldaia rotta o una parcella medica una soluzione per stare più tranquilli è quella di richiedere una cessione del V° sullo stipendio.

Un aspetto molto apprezzato della cessione del quinto è che il modo in cui viene speso il capitale erogato non richiede nessuna giustificazione, cioè una persona è libera di richiedere €20.000, pagarne €10.000 per l’auto nuova e di tenere sul proprio conto corrente gli altri 10mila per eventuali spese impreviste.

Riorganizzare le spese e consolidare i debiti

Molte famiglie nel tempo hanno contratto prestiti e finanziamenti per varie spese che negli anni si sono stratificate raggiungendo cifre mensili che non riescono ad essere coperte. In questo caso la soluzione del consolidamento debiti è una soluzione molto facile per tornare a respirare finanziariamente parlando.

La riorganizzazione delle rate consiste nel richiedere un nuovo finanziamento che viene utilizzato per coprire tutti gli altri come per esempio la rata del mutuo, quella per l’auto, per le spese mediche o per la ristrutturazione della casa.
Una volta che i finanziamenti per gli acquisti effettuati sono stati saldati, si paga solo un’unica rata mensile, di solito molto più bassa della somma delle rate precedenti. Questa soluzione ha vari vantaggi:

  • Gli interessi pagati su una cifra importante sono sempre molto più bassi rispetto a quelli sulle rate di piccoli acquisti: gli interessi su un mutuo sono molto più bassi rispetto a quelli pagati sul finanziamento di un elettrodomestico!
  • In alcuni casi, una volta saldati i prestiti precedenti, si può avere a disposizione una somma di liquidità sul proprio conto corrente che può essere conservata in vista di possibili imprevisti o emergenze oppure può essere spesa subito. La gestione di questa somma in surplus è completamente nelle mani del cliente che può decidere cosa farne senza dover dare nessuna giustificazione alla finanziaria.
  • Una cifra ulteriore, una volta fatti i conti, si rende disponibile anche perché il costo delle rate mensili diminuisce. Per esempio le entrate della famiglia ammontano a €2.000 al mese, prima del consolidamento le numerose rate ammontavano a €550 lasciando a disposizione € 1450, dopo la riorganizzazione l’unica rata è di €300 quindi si sono ben €250 da spendere di più al mese.
  • Dovendo far fronte a numerose spese ogni mese con modalità di pagamento differenti per esempio addebito bancario o con bollettini è molto difficile l’organizzazione e si rischia di dimenticarsi qualche esborso o non avere i soldi a disposizione per pagare in tempo la rata. Con il consolidamento debiti l’unica rata mensile viene trattenuta direttamente dallo stipendio o dalla pensione senza essere costretti a ricordarsi nulla. Con questa soluzione i soldi che si ricevono mensilmente sono netti nel senso che sono a completa disposizione della persona che può decidere in piena libertà come gestirli ed amministrarli.

Spese ingenti come acquisto di auto o per un matrimonio o per un trasloco

Oltre a quelle citate nel titolo altre spese alte sono anche quelle mediche sopratutto per i bambini e per gli anziani e quelle per la casa (spese condominiali, di ristrutturazione, per l’arredamento o per l’assicurazione…)

In alcuni casi questi eventi comuni in una famiglia possono essere gestiti anche finanziariamente per tempo organizzandoli nel miglior modo possibile, come per esempio un matrimonio, l’acquisto di un auto o un trasloco o la ristrutturazione della propria abitazione. Purtroppo in altri casi questi eventi sono imprevisti e improvvisi e alcune persone possono non essere in grado di coprirli economicamente e finanziariamente.

Organizzarsi per tempo è uno dei trucchi che permette di risparmiare anche sui prestiti perché si ha il tempo di valutare varie proposte di preventivo e questo si può fare quando il costo è si ingente, ma posticipato nel tempo come per esempio un matrimonio o un trasloco.

Gli imprevisti possono invece essere risolti facilmente se si ha un gruzzoletto a disposizione sul conto corrente e la cessione del quinto permette proprio questo perché la si può richiedere senza dover giustificare la gestione del capitale. Come, quanto, quando e per che cosa spendere i soldi è completamente nelle mani del cliente.

A conti fatti saldare le spese impreviste per tempo grazie ai risparmi ottenuti o con la cessione del 5° è molto meno oneroso che coprirli con la prima soluzione di prestito che viene proposta ed accettata “in emergenza”. Questa osservazione tiene conto solo delle cifre, della parte economica dell’operazione. Infatti se si hanno da pagare molte rate per ognuna è necessario ricordarsi di andare a pagare fisicamente il bollettino per esempio in posta oppure lasciare i soldi a disposizione sul conto corrente per il prelievo automatico della rata e in questo caso gestire il bancomat anche de coniuge può diventare difficile.

Soprattutto nel caso di spese mediche non posticipabili è meglio avere un fondo di emergenza per avere i soldi a disposizione quando servono. Per questi motivi accendere un finanziamento per tempo anche se i soldi non sono necessari immediatamente, ma in previsione, si rivela sempre una soluzione molto valida.

In Conclusione

A questo punto conosci i 6 indicatori che ti dicono se hai bisogno di un prestito. Ricordiamo che questo non è un test a punteggio. Sono stati analizzati alcuni fattori e punti fondamentali che devono essere presi in considerazione per valutare se accendere o meno una cessione del quinto sulla busta paga o sulla pensione oppure se la soluzione migliore è un rinnovo del prestito già in corso o un consolidamento debiti.

Il preventivo di Giustoprestito è anche online ed è sempre gratuito!

L’agenzia è attiva in tutte le province della Regione Lombardia come Milano, Monza e Brianza, Como, Varese, Lecco, Bergamo, Pavia, Brescia, Mantova, Cremona, Sondrio, Lodi sia in grossi centri urbani come Erba, Cantù, Gallarate, Busto Arsizio, Legnano, Lissone, Seregno, ecc.

Avere un preventivo personalizzato gratuito e senza sorprese con Giustoprestito è facile, veloce e sicuro, CHIAMA ORA !

Richiedi preventivo

Richiedi subito un preventivo online!

La consulenza e il preventivo sono gratuiti e senza impegno
Richiedi preventivo