Cessione del quinto preventivo online

Cerchi un prestito con cessione del quinto? Se stai cercando anche un preventivo on line con cessione del quinto compila la richiesta, ti rispondiamo in giornata inviandoti il preventivo gratuito e personalizzato.

Compila il form adesso per un preventivo senza impegno

  • Anche per cattivi pagatori e protestati

  • Preventivo gratis e personalizzato

  • Consulenza professionale e gratuita

  • Invio in giornata

Leggi l'informativa sulla privacy
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) ai fini della informativa sulla privacy.

Autorizzo al trattamento dei dati per fini commerciali

Non si erogano prestiti e/o finanziamenti ad autonomi. La concessione del finanziamento è soggetta ad approvazione dell’Istituto Erogante.

Che cos’è la cessione del quinto dello stipendio e come funziona?

È una tipologia di prestito in cui la rata ti viene trattenuta direttamente in busta paga (se sei dipendente) o dalla pensione (se sei pensionato) e viene versata dal tuo datore di lavoro oppure dall’ente pensionistico.

La cessione del quinto è considerata credito al consumo ovvero viene richiesta dalle persone fisiche e soggetti privati per l’acquisto di beni o servizi di consumo per finanziare la spesa corrente della famiglia.

La rata massima non può superare 1/5 dello stipendio con durata da 24 mesi fino a 120 mesi.

Non è richiesta la firma del garante, la garanzia è data dal TFR accantonato presso il datore di lavoro o in un fondo pensionistico complementare.

Ti hanno rifiutato un prestito? Hai troppi finanziamenti e debiti, banche e finanziarie continuano a chiederti il rientro delle rate insolute? È sempre così, quanto hai bisogno, sei a terra e senza mezzi in pochi sono veramente disposti ad impegnarsi per aiutarti e trovare la soluzione.

Nessuno di noi è giunto dove è unicamente per essersi issato da solo. Siamo qui perché qualcuno… si è chinato e ci ha aiutato.”
(Thurgood Marshall)

Voglio aiutarti perché la libertà finanziaria non deve essere negata a chi ha dei problemi o ha bisogno.

Tutti hanno diritto a vivere serenamente senza essere “bollati” come inadempienti o essere minacciati di pignoramento, non si può non rispondere ad una richiesta di aiuto! Richiedi il preventivo online gratuito e senza impegno.

Chi può richiedere la cessione del quinto?

Puoi richiedere la cessione del quinto se sei dipendente di azienda privata, pubblica, statale o pensionato INPS, INPDAP o di altri Enti Pensionistici. Non si valutano richieste di autonomi e frontalieri.

Come posso fare richiesta per la cessione del quinto?

È necessaria la tua documentazione di reddito per iniziare a valutare la fattibilità della richiesta, se la richiesta è idonea si può procede con l’istruttoria della pratica di cessione del quinto.

I documenti necessari sono:

  • carta di identità
  • codice fiscale
  • ultima busta paga o cedolino della pensione
  • modello CUD

Quando posso richiedere la cessione del quinto?

Puoi richiederla se hai la residenza italiana e sei un lavoratore dipendente (privato, pubblico, statale) assunto a tempo indeterminato o pensionato.

Anche i dipendenti con contratto a tempo determinato possono richiedere la cessione del quinto ovviamente la scadenza della cessione dovrà terminare entro la scadenza del contratto.

Cerco un’agenzia prestiti nella mia zona, dove trovo la vostra filiale più vicina?

Se stai cercando un’agenzia di prestiti personali e cessione del quinto vicino a dove abiti l’hai trovata! Giustoprestito ha la filiale in provincia di Como ed è attiva nelle province di Como, Lecco, Monza, Milano, Varese, Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Pavia e Sondrio.
Nel caso in cui tu non possa venire nella nostra sede siamo anche disponibili a visite a domicilio gratuite.

Richiedi adesso un preventivo online gratuito e senza impegno!

Richiedi preventivo

Perché fare la cessione del quinto e non un prestito personale? È migliore la cessione del quinto?

La cessione è utilizzata nel caso in cui tu sia stato segnalato in banche dati o crif per ritardi di pagamento come cattivo pagatore, risulti protestato o pignorato e non puoi accedere ad altre forme di finanziamento come il prestito personale.

Oppure nel caso tu non hai un garante che possa sottoscrivere come co-obbligato un prestito personale.

Il prestito personale ha degli svantaggi, se non paghi verrai assillato dal recupero crediti che ti sommergerà di chiamate per il pagamento delle rate e dovrai pagare anche gli interessi di mora che nel tempo aumenteranno sempre di più. Nel caso estremo verrai pignorato.

“Quando si effettua una scelta, si cambia il futuro.”
(Deepak Chopra)

La cessione del quinto è un’ancora di salvataggio, un mezzo che aiuta a risollevarti, ad eliminare i tuoi debiti o aiutarti a poter fare quella spesa o acquisto indispensabile per la tua famiglia anche se sei cattivo pagatore o protestato, per questo motivo la cessione del quinto è migliore.

Se faccio la cessione del quinto pago più interessi rispetto al prestito personale?

No, i tassi di interesse della cessione del quinto negli anni si sono uniformati a quelli dei prestiti personali, ad oggi i tassi sono del tutto simili infatti la cessione del quinto è ormai paragonabile al prestito personale e comunque i tassi della cessione sono più bassi di quelli per i prestiti personali (come puoi ben vedere sul sito della Banca d’Italia).

Perché conviene la cessione del quinto? Quali sono i vantaggi?

La cessione del quinto è regolata in modo specifico dalla giurisprudenza (DPR 5/1/1950 n. 180 e successive modifiche) a cui tutti gli Istituti di Credito, i datori di lavoro, enti pensionistici, devono attenersi in modo obbligatorio per legge.

Nella cessione del quinto è obbligatoria la stipula della polizza rischio vita e rischio impiego che garantisce il rimborso del residuo del debito nel caso di decesso del cliente o della perdita di lavoro.

Un altro vantaggio è la possibilità di rinnovo della cessione (deve però essere trascorso il 40% della durata della cessione) in cui si estingue e si chiude il debito attuale e si recuperano gli interessi non maturati, per effettuare una nuova cessione ed ottenere liquidità.

La cessione del quinto può coesistere se hai già un pignoramento in busta paga, cessione e pignoramento devono restare entro il limite totale del 50% della retribuzione netta.

Con la cessione del quinto puoi consolidare altri prestiti che hai in corso e di cui sei indietro, ne hai saltato il pagamento, o comunque non arrivi a fine mese a causa dell’esborso troppo elevato delle rate.

Non è necessario motivare la richiesta di prestito perché i soldi li puoi utilizzare per qualsiasi spesa (ad esempio acquisto auto, matrimonio, spese mediche, vacanze) e non ti verrà mai richiesta la firma di un garante perché la cessione è a firma singola.

“La paura può farti prigioniero. La speranza può renderti libero.”

In quanto tempo posso avere i soldi?

La cessione del quinto segue una tempistica che può variare, tutto dipende dalla documentazione. Solitamente i tempi di attesa aumentano quando i documenti che presenta il cliente sono incompleti o prossimi alla scadenza. Può anche capitare che il cliente presenti le fotocopie dei documenti che non sono leggibili, troppo chiare o troppo scure.

Richiedi preventivo

Richiedi subito un preventivo online!

La consulenza e il preventivo sono gratuiti e senza impegno
Richiedi preventivo

Le recensioni e le opinioni dei nostri clienti

Grazie alla cessione del quinto sono riuscito ad ottenere 27.000,00 euro, ho due trattenute in busta paga cioè una doppia cessione del quinto (cessione e delega di pagamento) che mi hanno permesso di chiudere i debiti che avevo con le banche e il recupero crediti. Adesso sono più tranquillo, le due rate insieme sono molto più basse di quello che pagavo prima e non ricevo più lettere e telefonate intimidatorie da parte del recupero crediti e delle banche. Ho eliminato tutto lo stress e l’assoluto disagio che l’assiduo assillarmi di intimazione al pagamento delle rate che avevo indietro mi ha provocato.
Sig. Francesco, Olgiate Comasco (Co), dipendente privato di azienda S.p.A.

Avevo la necessità di acquistare un’automobile per andare al lavoro, ho provato a richiedere il prestito personale nella mia banca e in una finanziaria e mi è stato sempre rifiutato perché sono segnalata come cattivo pagatore. Con la cessione del quinto ho potuto non solo eliminare il prestito che mi ha provocato la segnalazione negativa al Crif ma anche acquistare l’automobile. Sono contenta perché ho trovato la cessione del quinto a tasso conveniente e sono stata seguita con la documentazione per chiudere il vecchio prestito.

Sig.ra Monica, Calolziocorte (Lc), dipendente privata di azienda S.r.l.

Mi serviva un prestito perché dovevo comprare i mobili per la camera dei miei figli e cambiare la caldaia, purtroppo sono protestata a causa di problemi che ho avuto in passato con un assegno. Ho ottenuto una cessione del quinto di 15.300,00 euro con cui ho risolto le mie necessità, grazie anche alla piccola rata mensile che sto pagando ho potuto dare anche un aiuto all’attività lavorativa di mio marito.

Sig.ra Stefania, Lissone (Mb), dipendente privata di azienda S.p.A.

Sto pagando il mutuo della casa e purtroppo ho saltato qualche rata a causa di altre spese impreviste che mi sono ritrovato da pagare in modo urgente. Risulto cattivo pagatore e mi serviva un prestito per le spese mediche di mio figlio piccolo. La cessione del quinto di 7.000,00 euro mi ha dato la libertà di aiutare mio figlio piccolo con le cure pediatriche e di mettermi in pari con le rate che avevo indietro del mutuo. Ora sono sereno e so che se un domani avrò bisogno o mi troverò in difficoltà posso sempre contare sul rinnovo della cessione del quinto.

Sig. Mauro, Gallarate (Va), dipendente pubblico di azienda ospedaliera

Mi sono trovato davvero in una situazione senza via d’uscita, avevo troppi finanziamenti che non riuscivo a pagare, il recupero crediti, gli avvocati continuavano ad assillarmi per il pagamento delle rate. Non potevo chiedere aiuto a nessuno dei miei familiari ed ero totalmente disperato, ho rischiato anche il pignoramento, avevo bisogno di consolidare tutti i finanziamenti. Ho chiesto la cessione del quinto e la delega di pagamento (è una seconda cessione del quinto), con queste 2 trattenute nella mia busta paga (doppio quinto) ho ottenuto 35.000,00 euro e ho estinto tutti gli altri prestiti, e chiuso con il recupero crediti che non mi faceva più dormire la notte.

Sig. Lorenzo, Milano (Mi), dipendente statale

Il mio problema è iniziato con i debiti di gioco, ho una dipendenza da gioco che mi ha portato ad aprire diversi prestiti. Ho già un pignoramento sulla pensione ma sono riuscito ad aggiungere anche una seconda trattenuta con la cessione del quinto. Ho ottenuto 17.500,00 euro che mi hanno permesso di estinguere i due prestiti personali che avevo aperto a causa del gioco. Insomma, una buona parte di debiti l’ho sistemata e sono molto meno ansioso di prima, ho sempre la possibilità di rinnovare la cessione del quinto che mi consentirà di poter effettuare delle future spese.

Sig. Piero, Morbegno (So), pensionato INPDAP

Richiedi adesso un preventivo online gratuito e senza impegno!

Richiedi preventivo